Wise GeekProcedure dettagliate di gioco → Factorio - Procedura dettagliata del gioco in immagini passo dopo passo

Factorio - Soluzione completa con Suggerimenti ed Enigmi

Factorio è un sandbox 2D in cui devi preparare un pianeta alieno per i terrestri. Devi estrarre risorse, ricercare tecnologie, automatizzare la produzione e combattere i nemici. Usa la tua immaginazione e combina gli elementi per creare strutture complesse. È importante utilizzare saggiamente le capacità di gestione per far sì che tutto funzioni senza intoppi.

Indice

  1. consigli sui principi base del gioco
  2. guida per principianti
  3. nozioni di base sull’elettrificazione
  4. segreti dell’architettura del bus principale
  5. consigli per progettare una centrale nucleare
  6. Guida ferroviaria


Factorio: consigli sui principi base del gioco

Ci sono una serie di concetti nel gioco che ogni principiante dovrebbe comprendere. Sono tutti ugualmente importanti. Se non presti attenzione ad almeno 1 di essi, perderai o ritarderai lo sviluppo della produzione.

1. Non inquinare l’ambiente con un’abbondanza di edifici nella fase iniziale del gioco! Inquinamento, evoluzione e difesa: questi punti sono sempre rilevanti per la preparazione e la scelta delle carte. Puoi sempre disattivare i nemici, ma giocare senza di loro è noioso. Appena inizierai a giocare ad un nuovo gioco, installerai i primi fornelli e macchinari, avrai una scala "Inquinamento".

L’inquinamento è un chiaro indicatore dell’espansione della vostra produzione e del suo impatto negativo sull’ambiente. Gli alberi e gli altri oggetti terrestri della flora del pianeta assorbono parzialmente l’inquinamento, ma ciò non è sufficiente per rimuoverlo completamente. Di per sé, non influisce sugli avversari, ma non appena raggiunge gli alveari, gli scarafaggi inizieranno ad apparire attivamente sulla mappa, si riuniranno in 1 posto e, alla fine, andranno a distruggere l’oggetto dell’allarme: te.

2. Segui il "Fattore Evoluzione"! Questo è un indicatore aggiuntivo, la scala va da 0 a 100%. Più è alto, più gli scarafaggi più sviluppati e potenti ti attaccheranno. I coleotteri hanno 4 fasi, sia sputare che mordere. L’ultimo quarto stadio - "Mostri scarafaggi" (hanno un colore verde) - il massimo stadio di evoluzione degli avversari. Il fattore evolutivo stesso cresce lentamente nel tempo. Ma se l’inquinamento raggiunge l’alveare, l’evoluzione aumenterà in modo significativo. Quando le abitazioni nemiche vengono distrutte, il fattore evoluzione aumenta in modo significativo. Pertanto, inizialmente non ha senso distruggere tutti gli alveari indiscriminatamente. In questo modo, aumenterai il fattore evoluzione e creerai problemi a te stesso.

Posiziona torrette difensive coperte da mura nelle direzioni principali del nemico. Non dimenticare di rifornire le armi di munizioni in tempo e di assicurarti che ci sia una fornitura costante di elettricità (se hai installato torrette laser).

3. Posizionare i radar attorno al perimetro. Questo è un aspetto importante nella difesa di base. Posizionandoli in direzioni diverse, vedrai sempre il nemico attaccare. Man mano che la produzione si sviluppa, è necessario respingere la linea di difesa. Altrimenti, gli scarafaggi ti travolgeranno con il loro numero. Nella fase avanzata del gioco, puoi costruire una difesa attorno all’intera base, che respingerà tutti gli attacchi nemici.

4. Assicurati di automatizzare la produzione! Fin dai primi minuti di gioco è necessario automatizzare completamente la produzione. Non è necessario installare manualmente centinaia di trasportatori se è possibile installare una macchina di assemblaggio. Questo approccio al gioco si traduce nella costruzione di un complesso separato in cui viene prodotto tutto ciò che potrebbe essere necessario per lo sviluppo della tua base. Successivamente, accanto al complesso, potrà essere posizionata una stazione ferroviaria dove verranno caricati i materiali. E i treni li porteranno in luoghi lontani.

5. Utilizza i disegni creati in precedenza! Molti schemi elementari e di base sono stati creati da tempo da giocatori esperti. Se inizi a elaborare da solo planimetrie per fabbriche ed edifici, molto probabilmente creerai disegni simili. Ad esempio, se desideri produrre effettivamente circuiti verdi all’inizio del gioco, ti ritroverai con un blocco di 3 macchine che producono cavi. Serve a 2 macchine che raccolgono i circuiti verdi. Le risorse di base e le macchine di assemblaggio hanno un tempo di produzione specifico, al quale è adattata la costruzione delle fabbriche.

Ricrea i disegni già pronti per adattarli alle tue esigenze solo quando comprendi appieno le meccaniche di gioco!

5. Pianificare non una singola produzione locale, ma un intero complesso contemporaneamente! All’inizio dell’apprendimento del gioco, ovviamente, è difficile da fare, ma in futuro ti ripagherà: non dovrai rifare la base molte volte. Ad esempio, consigliamo di realizzare tutti i materiali di base (piastre di ferro e rame, travi di acciaio, microcircuiti verdi e rossi, ecc.) non separatamente, ma in matrici di produzione. Per lo stesso ferro dovresti progettare un complesso di 20 forni che creano piastre. Inoltre, è possibile posizionare diversi array di questo tipo uno dopo l’altro ed è possibile ottenere una sorta di laboratorio per la produzione di lastre. Non ha senso installare un complesso di produzione del rame nelle vicinanze.

Non risparmiare spazio sulla mappa, poiché è condizionatamente infinito. Dal momento che sarai in grado di padroneggiare completamente la mappa dopo molto tempo. Pertanto, le officine possono essere posizionate distanziate l’una dall’altra e collegate tramite trasportatori.

6. Costruisci l’autobus principale all’inizio dello sviluppo! Il concetto principale di autobus è rilevante per le fabbriche in fase di avvio. In futuro potrà essere sostituito da binari ferroviari o droni, ma all’inizio della costruzione della base sarà necessario l’autobus. Un bus è un insieme di condutture, raggruppate per tipo di risorsa, che corrono orizzontalmente e verticalmente attraverso l’intera base. Cioè, dopo aver prodotto il ferro nella fonderia, lo alimenti a diversi trasportatori paralleli. Altri materiali si muovono intorno a loro. Secondo necessità, selezioni una risorsa dal bus e la fornisci alle officine che la richiedono. Queste fabbriche, a loro volta, inviano i prodotti di produzione al pneumatico.

Più officine consumano risorse dall’autobus, più linee di trasporto saranno necessarie, poiché la capacità del nastro non è infinita.

7. Ottieni il massimo dai nastri trasportatori. La compressione del nastro è la densità di accumulo di risorse su un trasportatore. Quanto più densi sono i materiali sul nastro, tanto maggiore è la sua compressione. Devi lottare per questo. Se ci sono dei gap tra le risorse lungo la linea, quindi, la produzione di questo materiale è insufficiente. Dovrebbe essere aumentato.

I bilanciatori sono una combinazione di separatori e trasportatori che consente di distribuire uniformemente le risorse lungo il nastro o di aumentare la compressione su di esse. Ad esempio, è possibile fornire 4 nastri incompleti all’ingresso del bilanciatore e prenderne 2 completi all’uscita. Spesso sarà necessario unire nastri incompleti provenienti dalle miniere in 1 o più linee complete. È qui che i bilanciatori tornano utili. Sono necessari anche durante il carico dei materiali sul treno.

La trasformazione delle risorse con lo sviluppo intensivo della base finirà per scontrarsi con la produttività dei trasportatori. In totale, il nastro ha 3 livelli. All’ultimo livello della linea ha un indicatore di 40 unità di risorsa al secondo. Per le grandi produzioni questo è molto poco. Pertanto, dovrai passare al trasporto ferroviario. I treni spostano più materiali più velocemente e più dei trasportatori.

Non dimenticare la capacità del tuo sistema di trasporto!

8. Pianifica la produzione fin dall’inizio del gioco. Affinché la tua base funzioni in modo efficiente e sia ben progettata, dovresti almeno avere un’idea di quante risorse puoi produrre e consegnare ai consumatori, nonché di quanti materiali verranno utilizzati. I calcoli di costruzione si basano sulla produzione al secondo o sulle risorse per ciclo di produzione.

Ogni fabbrica ha la propria velocità di produzione. Questa velocità può essere modificata utilizzando moduli e beacon. Pertanto, la velocità di produzione effettiva e la velocità del ciclo di produzione della macchina potrebbero differire. Questo deve essere preso in considerazione. Lo sviluppo può essere collegato al tuo autobus. Ad esempio, il nastro giallo ha una velocità effettiva di 15 unità di risorsa al secondo. Anche se produci 17 unità al secondo, il trasportatore non consentirà più della sua capacità. Non ha senso cercare di consumare più materiale di quanto la linea possa trasportare. Il numero di pneumatici dovrebbe essere aumentato o sostituito con altri più efficienti: gialli con rossi e rossi con blu. Valutazioni prestazionali simili vengono effettuate per il trasporto tramite droni e treni.

9. Sviluppare tecnologie avanzate. Nel gioco è molto importante passare all’armatura modulare con un esoscheletro per la velocità e una stazione drone personale per posizionare rapidamente i progetti. Per i principianti, questi miglioramenti possono sembrare inutili, ma una volta che avrai preso dimestichezza con i droni personali, non vorrai più giocare senza. Per una transizione rapida, consigliamo di installare strutture di produzione temporanee, costruite utilizzando armature modulari. I robot organizzano le fabbriche esattamente secondo il disegno: in modo rapido e preciso.

Un grande vantaggio dell’armatura modulare è la possibilità di installare torrette laser personali. Ti permettono di rispondere al fuoco contro i nemici senza munizioni. Ciò è particolarmente vero sulle mappe dove ci sono poche risorse. Pertanto, consigliamo di sforzarsi di creare armature modulari ed elementi incorporati in essa.

10. Non dimenticare la logica del gioco. Sebbene non tutti siano in grado di comprendere i combinatori, se hai una conoscenza di base della costruzione di algoritmi, sarà facile per te comprendere le basi dei circuiti logici. Nelle fasi iniziali e intermedie del gioco, la logica non è praticamente necessaria, ma se hai intenzione di costruire un complesso grande e intelligente, dovrai usarlo. Ad esempio, puoi configurare l’accensione e lo spegnimento degli array dell’officina, le richieste nelle stazioni di costruzione, il controllo di torrette e droni e molto altro ancora.

Factorio: guida per principianti

Factorio è un sandbox in cui sviluppi e ricostruisci un impianto di produzione. L’azione si svolge su un pianeta lontano dove un’astronave si schianta. E tu sei un sopravvissuto a questo disastro. Durante il processo di costruzione, dovrai sviluppare depositi di risorse e affrontare la fauna locale.

Primi passi. All’inizio del gioco segui un breve allenamento. Ti consigliamo di ascoltare attentamente i consigli che gli sviluppatori hanno preparato per te. Queste sono abilità di base che devono essere padroneggiate. Ad esempio, imparerai come impostare la tua prima estrazione di risorse, abbattere la vegetazione locale, impostare i trasportatori e molto altro ancora. Dopo l’allenamento, puoi scegliere "Gioco libero" o passare alla "Campagna". Nella seconda modalità, eseguirai attività di base e non sarai in grado di personalizzare tu stesso le mappe.

Generatore di mappe. Nel gioco libero, che può essere selezionato nel menu principale (avvio), ti viene prima chiesto di configurare la mappa. La finestra che appare ha diverse schede. Alcune impostazioni ti saranno intuitive (come l’angolo di visione o la luminosità), ma ci sono sezioni a cui devi prestare particolare attenzione.

  1. Frequenza : determina la quantità di risorse nei campi. Più alto è l’indicatore, meno materiale verrà localizzato per 1 cambio (unità di misura nel gioco).
  2. Dimensione : determina la dimensione dei depositi minerali, della vegetazione e dei corpi idrici esistenti. Le dimensioni influenzano anche il raggio degli alveari nemici, sebbene la loro crescita sia basata su impostazioni standard e regole di evoluzione.
  3. Ricchezza : quanto puoi ottenere da una miniera di risorse.
  4. L’area di partenza è la posizione di partenza della tua base. L’area si trova al centro della mappa e dispone di risorse di base (compresa l’acqua). Le arnie si trovano molto distanti dal centro dell’area di partenza. Per aumentare la difficoltà, puoi rendere quest’area minima.
  5. Modalità pacifica : il nemico attacca la tua base quando si sporca. Scegliendo la modalità pacifica, gli alveari saranno sulla mappa, ma i nemici non ti attaccheranno finché non toccherai le loro case.
  6. Preimpostazioni automatiche : impostazioni avanzate della mappa per giocatori esperti. Qui puoi regolare con maggiore precisione il livello di inquinamento, l’espansione degli scarafaggi e il loro sviluppo. Puoi anche configurare i depositi di ciascuna risorsa separatamente.

Non appena costruisci 1 produzione, inizierà a produrre una certa quantità di inquinamento rilasciato nell’aria. Ai residenti locali non piace molto che la loro atmosfera abbia cominciato a rovinarsi. Pertanto, è necessario costruire una buona linea di difesa. Altrimenti verrai mangiato. I depositi di risorse, come previsto in natura, non sono infiniti, quindi dovrai sviluppare nuovi punti di raccolta. Alcuni di essi saranno piuttosto lontani, quindi dovrai ricercare e costruire una ferrovia e trasportare risorse in treno.

Nonostante il gioco abbia mezzi di trasporto (treni, automobili e carri armati), la caratteristica principale del gioco è diversa. Vale a dire, nell’automazione: le risorse dovrebbero essere estratte non a mano, ma da macchine, consegnate lungo un nastro trasportatore, il prodotto finale dovrebbe essere prodotto non a mano, ma da macchine di assemblaggio. Pertanto, avrai bisogno di tutta l’automazione del processo produttivo. Per una robotizzazione completa, il gioco dispone di droni.

L’albero tecnologico è una mappa sequenziale per lo studio dei processi produttivi e di difesa. The Tree contiene pacchetti scientifici di vario tipo. Queste discipline sono le principali consumatrici di risorse. Più alto è il livello del pacchetto di ricerca, maggiori saranno le risorse necessarie per studiare.

L’obiettivo condizionale del gioco è lanciare un razzo nello spazio con un satellite. Una volta sbloccate tutte le tecnologie, avrai accesso illimitato ad alcune di esse. Ciascuna di queste scienze migliora una direzione specifica. Ad esempio, il danno del lanciafiamme o l’efficienza nell’estrazione delle risorse. Ogni miglioramento successivo richiede sempre più pacchetti scientifici. La sottigliezza chiave è che tale ricerca richiede pacchetti di tipo 7: spazio. Puoi ottenerli dopo 1 lancio di un razzo con un satellite. Ogni razzo lanciato fornisce 1000 pacchetti di livello 7.

Da ciò consegue un nuovo obiettivo: la costruzione delle fabbriche più grandi possibili in grado di produrre diverse migliaia di pacchetti scientifici di ogni tipo al minuto. Questi sono edifici davvero colossali che devono essere studiati a fondo prima dell’inizio della costruzione. La logistica dovrebbe essere pensata chiaramente, le reti logistiche e l’automazione dovrebbero essere utilizzate nella massima misura possibile. Non è possibile utilizzare semplici trasportatori in tali fabbriche; sarà necessario costruire una ferrovia sviluppata. Allo stesso tempo, tutto questo deve essere dotato delle risorse necessarie.

Logiche. Il gioco ti consente di assemblare circuiti logici complessi o controllare la produzione esistente con la logica. Ad esempio, è necessario che, con un certo valore delle risorse nei magazzini, il tuo laboratorio di produzione sia spento e non consumi elettricità. 1000 unità di eccedenza accumulate - l’officina ha chiuso, c’era carenza - l’officina ha ripreso a lavorare.

Un altro esempio è che hai una serie di generatori che producono elettricità e ci sono diverse batterie. Si desidera che i generatori si spengano e non producano inquinamento quando le batterie sono completamente cariche e riprendano a funzionare quando la carica è minima. Tutto ciò può essere fatto dai combinatori, un modulo logico disponibile nel gioco.

Unità di misura del gioco. Il gioco ha il proprio schema sviluppato di unità di misura. Assomiglia alle unità utilizzate nella vita reale, ma con una leggera differenza:

  1. La potenza è la misura principale del funzionamento di un dispositivo (fabbrica, macchina automatica) per unità di tempo.
  2. Watt (W) - mostra il consumo della tua produzione o elemento di elettricità. Calcolato: 1 Joule diviso per 1 secondo. Fondamentalmente tutta la produzione è indicata in kW (kilowatt) o MW (megawatt).
  3. Il lavoro (misurato in Joule) è un indicatore del lavoro che consuma energia: 1 J = 1 W ⁤∙ 1 s. Il carburante è considerato lavoro perché il suo lavoro implica la combustione. Ad esempio, 1 unità di carbone produce 8 kJ.
  4. Tick ​​- periodo di tempo minimo.
  5. Secondo gioco : 60 tick. L’unità di tempo fondamentale. Non equivale a un secondo di tempo reale, poiché con i dispositivi di gioco a basso consumo 60 tick non possono essere pari a 1 secondo di tempo reale.
  6. Un giorno equivale a 6,94 minuti di tempo reale.
  7. Una cella è l’unità minima di misura dell’area.
  8. Pezzo - area quadrata, 1 lato equivale a 32 celle.

Factorio: nozioni di base sull’elettrificazione

La rete elettrica è la principale fonte di ricezione e trasmissione di energia in varie aree della tua base. Al momento in cui scrivo, esistono 3 tipi di centrali elettriche:

  1. Motore a vapore.
  2. Pannelli solari.
  3. Centrale nucleare.

I pali elettrici sono necessari per fornire elettricità dai produttori ai consumatori. I pilastri sono collegati tra loro tramite fili. Ogni polo ha una "zona di copertura". Tutti gli oggetti che consumano elettricità devono trovarsi in quest’area, altrimenti non funzioneranno. Per visualizzare l’area di copertura di un supporto, posiziona il cursore su di esso. L’area d’effetto si rifletterà sul terreno in blu.

Se decidi di installare un qualsiasi oggetto che consuma energia, sullo schermo verrà visualizzata l’intera area di copertura della rete. Se l’area di questo elemento (ad esempio una fabbrica) è più di 1 cella, non è necessario posizionarla interamente nell’area di copertura. È sufficiente che l’oggetto tocchi l’area con almeno 1 cella.

La lunghezza del filo è una delle proprietà dei supporti. Il filo nel gioco è mostrato come un filo arancione. Se non ci sono cavi che vanno al polo, significa che non è collegato alla rete. I supporti differiscono anche per i materiali con cui sono realizzati. Nella tabella seguente abbiamo visualizzato tutti i tipi di supporti elettrici e le loro proprietà.

Nome del supportoCosti di produzioneArea di copertura (in celle)Lunghezza del filo (in celle)
Piccola linea elettrica.1 legno + 1 piastra di rame.5x58
Linea elettrica media.2 travi in ​​acciaio (5 piastre in ferro) + 2 piastre in rame.7x79
Grande linea di trasmissione di energia (utilizzata per trasmettere elettricità su lunghe distanze senza distribuirla).5 travi in ​​acciaio + 5 piastre in rame.4x4trenta
Sottostazione.10 travi d’acciaio + 55 piastre di rame + 25 piastre di ferro14x1414

Il gioco ha diversi trucchi che ti aiuteranno a installare una rete elettrica in modo efficiente e bello:

  1. Se si desidera condurre l’elettricità a lunga distanza, non è necessario installare ciascun polo separatamente. Tieni semplicemente premuto il pulsante destro del mouse, dopo aver installato 1 pilastro, inizia a correre e tirare la rete allo stesso tempo. I supporti verranno installati automaticamente.
  2. Quando si collegano automaticamente i supporti, non è necessario aggiungere ulteriori cavi; questi verranno posizionati automaticamente.
  3. Utilizzando il metodo descritto al paragrafo 1, puoi alimentare tutti gli oggetti che consumano energia. La differenza principale è che senza utenze, durante l’installazione i supporti vengono posizionati alla massima distanza.
  4. Ordine di consegna. Se utilizzi contemporaneamente motori a vapore e pannelli solari, l’elettricità arriverà dai generatori nel seguente ordine: prima gli oggetti verranno alimentati dai pannelli solari, poi dai motori a vapore e solo successivamente dalle batterie.

Una batteria è un deposito temporaneo di una certa quantità di elettricità. Viene installato vicino ai generatori e viene caricato da essi nel momento in cui la produzione di elettricità supera il consumo. Se manca l’energia prodotta dai generatori, la batteria inizierà a rilasciare la riserva accumulata. La capacità massima della batteria è di 5 MJ di elettricità. Potenza massima: 300 kW.

Motore a vapore

Pompa. All’inizio del gioco, non appena ti sarai abituato al pianeta, dovrai posizionare una pompa vicino al serbatoio. È necessario per fornire acqua alle caldaie. In essi, l’acqua viene riscaldata ad una certa temperatura, dopo di che il liquido viene inviato ai motori a vapore per generare elettricità.

L’acqua prodotta dalla pompa può essere utilizzata nella raffinazione del petrolio. È inoltre necessaria la costruzione di una rete di centrali nucleari. Installando una pompa non devi preoccuparti che tutta l’acqua del lago finisca, poiché le sue riserve sono infinite. Vale la pena sapere che la dimensione del lago su cui è installata la pompa non influisce sulla velocità di produzione dell’acqua. Se si decide di espandere il serbatoio grazie al "riempimento" e la pompa finisce completamente nell’acqua, diventerà automaticamente una "Pompa dell’Acqua" e continuerà a pompare liquidi.

Il volume di liquido che la pompa può produrre in 1 secondo è di 1200 unità. Questo è sufficiente per 20 caldaie. Pertanto, puoi alimentare 40 motori a vapore. Se hai installato più di 40 motori, dovresti installare più pompe. La pompa stessa non richiede energia per funzionare.

Caldaia : riscalda l’acqua a una temperatura di 165 gradi, trasformandola in vapore. Il vapore entra nei motori a vapore. La caldaia ha 2 porte di ingresso liquido e 1 uscita vapore. La caldaia a vapore consuma combustibile solido (legna, carbone). Pertanto, è necessario organizzare la consegna di una risorsa per la caldaia.

Non installare più caldaie a vapore del necessario al momento del gioco. È meglio lasciare spazio allo sviluppo futuro. Ciò è necessario perché le caldaie rilasciano grandi quantità di "inquinamento" nell’atmosfera del pianeta.

Un motore a vapore è il generatore di elettricità più semplice che puoi installare all’inizio del gioco. I motori non emettono "inquinamento" durante il funzionamento. Produce 900 kW al secondo. È possibile installare i motori in serie (senza utilizzare trasportatori) poiché il vapore può attraversarli.

Quando l’energia prodotta dai motori a vapore è superiore al consumo, i motori riducono autonomamente la loro potenza operativa per non rilasciare elettricità in eccesso rispetto alla norma. Ma la riduzione e l’aumento della potenza non avvengono alla velocità della luce. Questa sfumatura deve essere presa in considerazione quando si installano "consumatori non regolamentati". Consideriamo il momento usando l’esempio di una torretta laser. Quando la torretta inizierà a sparare, richiederà molta energia e il motore non ha ancora avuto il tempo di aumentare la sua potenza operativa. Di conseguenza, alcuni degli oggetti alimentati da questo motore a vapore verranno diseccitati. Per evitare che ciò accada, è necessario installare le batterie.

Tubi. Per collegare la pompa, le caldaie e i motori a vapore avrete bisogno di tubi. Ma tutti gli oggetti possono essere posizionati uno vicino all’altro. Ti consigliamo di installare solo il numero richiesto di caldaie a vapore e motori all’inizio del gioco, lasciando spazio per l’espansione. L’immagine all’inizio della sezione mostra uno schema della disposizione effettiva delle unità di produzione di energia elettrica.

Pannelli solari

Per poter installare pannelli solari, è necessario apprendere la tecnologia dell’energia solare. Per lo studio avrai bisogno di boccette rosse e verdi. A differenza di una stazione a vapore, una stazione solare non richiede risorse aggiuntive. Ma ha uno svantaggio significativo: funziona solo durante il giorno. Se vuoi che i pannelli solari diventino la principale fonte di energia, avrai bisogno di batterie (in modo che non ci siano interruzioni di corrente durante la notte).

I pro dell’energia solare:

Contro dell’energia solare:

Calcoli. Il sito web ufficiale del gioco contiene i calcoli necessari per installare il numero corretto di batterie per il funzionamento ininterrotto del consumatore. Nel calcolo è necessario tenere conto non solo del giorno, ma anche del crepuscolo. In media, 1 pannello solare produce circa 42 kW al giorno. Pertanto, per un funzionamento efficiente è necessario installare batterie da 0,84.

Ad esempio un impianto necessita di 300 kW di energia. Cioè ti serviranno 300:42x0,84 = 6 batterie per la notte e 8 pannelli solari. Quando si effettuano i calcoli, è necessario tenere conto del consumo dei "consumatori non regolamentati" (torretta laser), che inizieranno a richiedere energia in qualsiasi momento. L’immagine sopra mostra un gruppo di 48 batterie e 1 sottostazione, il lavoro totale è di 240 MJ. Pertanto, consigliamo di esplorare e utilizzare l’"atomo pacifico" per generare elettricità.

Factorio: segreti dell’architettura del bus principale

Momenti fondamentali. Una delle decisioni principali quando si progetta una base si basa sul trasporto delle risorse lungo l’autobus principale. Questa soluzione architettonica non è l’unica corretta, ma è il concetto costruttivo più semplice per i principianti. Vantaggi del bus principale: facilità di implementazione e rappresentazione visiva dei processi che si verificano sulla base. Lo svantaggio è la bassa produttività dei trasportatori. Naturalmente, questo è sufficiente per lanciare un singolo razzo, ma se prevedi di sviluppare ulteriormente la base, questo concetto sarà per te un buon punto di partenza.

Ci sono molte catene di produzione nel gioco: il minerale viene fuso in piastre e dalle piastre vengono ricavati vari prodotti industriali (fili, ingranaggi e così via). L’ultimo anello dell’intera catena è il laboratorio, che consuma pacchetti scientifici di vario tipo. Di conseguenza, ottieni progressi nella ricerca. Durante tutte queste catene, risorse e materiali devono essere trasportati da un sito di produzione all’altro.

Il bus principale è l’asse astratto della tua base. Può essere posizionato orizzontalmente o verticalmente. Da questo asse provengono i trasportatori con determinate risorse. Se necessario, rimuovi alcuni oggetti dal nastro e aggiungi nuovi prodotti lì. Questa autostrada delle risorse attraverserà l’intera base. In questo modo capirai chiaramente da dove prendere i materiali e dove inviare i prodotti.

Costruzione di nastri trasportatori

Il trasportatore è una meccanica di gioco finalizzata al trasporto di risorse. La sua installazione ed utilizzo non richiede lo studio di nuove tecnologie in Laboratorio. Si prega di notare che il nastro trasportatore sposta i materiali su 2 lati, il che ne aumenta l’efficienza. Esistono 3 tipi di nastri trasportatori:

  1. Trasportatore : di colore giallo, produttività 15 unità di prodotto al secondo. È uguale al trasportatore sotterraneo giallo, è installato un separatore giallo.
  2. Trasportatore veloce - rosso, produttività - 30 articoli al secondo. Uguale al trasportatore sotterraneo rosso, installa il divisore rosso. Richiede la ricerca Logic 2.
  3. Trasportatore espresso - colore blu, produttività - 45 unità di materiale al secondo. Uguale al trasportatore sotterraneo blu, su di esso è posizionato un divisore blu. È richiesta la ricerca in Logic 3.

I manipolatori sono macchine automatizzate che posizionano i prodotti su un trasportatore o prelevano oggetti da un nastro. Dato che i nastri hanno 2 corsie, è necessario avere 2 manipolatori per il carico e 2 per lo scarico dei materiali. Le azioni del manipolatore possono essere applicate non solo ai trasportatori. Ad esempio, può raccogliere un oggetto da terra o posizionare un prodotto ovunque.

I manipolatori operano a distanza ravvicinata. Per installarli avrai bisogno di 1 gabbia per 1 auto. Nella tabella seguente abbiamo descritto le principali proprietà dei manipolatori disponibili nel gioco.

Nome del manipolatore.Descrizione.Consumo massimo (in kW).Velocità di rotazione.La velocità degli oggetti in movimento (celle al secondo).
Combustibile solido.Consuma carburante durante il funzionamento, quindi è necessario separare una linea con carbone o legna. Se il combustibile solido passa attraverso il trasportatore con cui funziona questo manipolatore, verrà alimentato da esso.1880,61.2
Manipolatore.Alimentato dall’elettricità.130,841.68
Lungo.Alimentato dall’elettricità. Sposta i materiali di 2 caselle. Di norma viene posizionato tra i nastri e le macchine.201.22.4
Veloce.Alimentato dall’elettricità, la velocità è superiore a quella di una macchina convenzionale.332.14.2
Personalizzabile.È possibile configurare le risorse che raccoglierà dalla catena di montaggio, dal magazzino e così via. Per selezionare una risorsa o più materiali, devi fare clic sulla macchina e selezionare i materiali negli slot vuoti.44.12.14.2

Regole operative per manipolatori:

  1. Nella produzione, che ha una ricetta individuale, il manipolatore fornisce autonomamente i materiali necessari.
  2. Se la cella in cui la macchina metterà un articolo è già occupata, la macchina tratterrà il prodotto finché lo spazio non sarà libero.
  3. Studiando scienze, puoi aumentare la quantità di materiali che puoi sollevare e trattenere contemporaneamente.
  4. I manipolatori posizioneranno sempre il prodotto trattenuto sul lato del trasportatore più lontano da loro. Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando li si organizza.
  5. Il materiale dal nastro verrà sempre prelevato dal flusso del nastro più vicino al manipolatore.
  6. Lo scarico efficiente sul bilanciatore viene effettuato lateralmente.

Costruire un bus e calcolare gli array

La soluzione più chiara e semplice per costruire il bus principale: da 4 a 2 (come mostrato nella figura sopra). Allunghi 4 trasportatori uno vicino all’altro, quindi fai una rientranza larga 2 trasportatori e allunghi nuovamente 4 nastri paralleli. Una rientranza di 2 trasportatori consente il passaggio delle linee metropolitane perpendicolarmente all’autobus, scaricando le risorse necessarie. La lunghezza del trasportatore sotterraneo giallo è di 4 quadrati. Questo è il motivo di questa disposizione degli pneumatici.

Per una fabbrica in fase di avvio sono sufficienti 4 blocchi da 4 nastri ciascuno per fornire tutte le risorse di base. Consigliamo di riservare inoltre 3 - 4 blocchi per i materiali intermedi. Dovresti anche installare 2 tubi interrati, necessari per il lubrificante e l’acido solforico.

Per la marcatura (fino a quando non avrai i droni) puoi utilizzare i progetti di trasporto. Puoi installare un progetto tenendo premuto il tasto "Shift" o creare un disegno basato su una piccola area. Quindi sposta il disegno ulteriormente lungo l’autobus. Pertanto, segnando il tuo progetto di pneumatico su almeno 1 - 2 schermi alla massima distanza, avrai già l’asse della tua futura base davanti ai tuoi occhi.

Gli alberi sono i tuoi principali avversari quando costruisci una base. Rimuoverle manualmente richiederà molto tempo, quindi i giocatori esperti consigliano di studiare le "granate ordinarie" e di realizzarne una piccola produzione automatizzata. Le granate possono liberare rapidamente l’area dai tuoi edifici. Non dimenticare di installare i radar e di difenderti con le torrette nelle direzioni principali dell’attacco degli scarafaggi.

Le risorse consumabili di base sono la principale fonte di produzione. All’inizio del gioco, dopo aver contrassegnato il pneumatico principale, dovresti decidere l’ubicazione dei complessi per la loro produzione. I giocatori esperti includono le seguenti risorse di base:

  1. Lastre di rame.
  2. Lastre di ferro.
  3. Travi di acciaio.
  4. Microcircuiti verdi.

Mescolare oggetti. Questi 4 tipi di materiali vengono consumati da tutti i complessi in grandi quantità. Ti consigliamo di riservare loro da 2 a 4 strisce sull’autobus. Ad alcuni giocatori piace far passare gli ingranaggi attraverso un trasportatore separato, ma non lo consigliamo per evitare di riempire il pneumatico con materiali intermedi. Inoltre, con gli ingranaggi sarà più difficile calcolare la velocità di produzione delle officine. È meglio installare la produzione di ingranaggi accanto alla produzione di un prodotto specifico necessario nella sua produzione.

Capacità del trasportatore. Dopo aver assegnato lo spazio per le risorse di base, ti consigliamo di decidere l’ubicazione delle fonderie e degli impianti per la produzione di microcircuiti verdi. Raccomandiamo di allestire le fabbriche in serie in modo tale che 1 serie di fornaci produca una risorsa in una quantità pari alla produttività di 1 nastro. Ad esempio, una cintura gialla trasporta materiali ad una velocità di 15 unità al secondo. Pertanto, la sua capacità è 15. È necessario tenere conto di entrambi i lati del nastro. In base a ciò, 1 serie di forni in totale deve fondere almeno 15 unità di prodotto al secondo.

Calcolo della matrice. Una fornace di livello 1 fonde 0,28 piastre di ferro al secondo. Pertanto, per forzare completamente il trasportatore, saranno necessari 53,57 forni (15:0,28). Da qui devi posizionare 44 fabbriche. Sono necessari tanti array quanti sono i nastri sul bus che si intende allocare per una risorsa specifica. Si consiglia di distribuire le tubazioni come segue:

3 blocchi di 4 trasportatori dovrebbero essere lasciati di riserva per un’ulteriore espansione della produzione. In base alla distribuzione del bus occorrono: 4 impianti per la rifusione del ferro, 2 impianti per il rame e 2 per l’acciaio. Pertanto, prima di pianificare la costruzione di una base, è necessario avere un’idea di quale risorsa e in quale quantità verrà fornita alle fabbriche. Puoi anche progettare 1 array, quindi copiarlo (creare un disegno) e posizionarlo tutte le volte necessarie (un esempio di disegno nell’immagine sopra).

Ricorda, la mappa nel gioco è condizionatamente infinita! Pertanto, non è affatto necessario raggruppare la produzione e poi confondersi nelle fabbriche. Lasciare spazio per la costruzione di ulteriore produzione.

I microcircuiti verdi sono il materiale più utilizzato nel gioco, quindi i giocatori esperti consigliano di installare forni separati per la lavorazione di lastre di ferro e rame per la loro produzione. Non rimuovere le piastre direttamente dal bus principale. Ciò è irragionevole considerando la quantità di risorse che questa produzione consumerà per fornire 4 linee di autobus per il trasporto di chip verdi. Puoi posizionare tutte le altre produzioni (intermedie) sull’altro lato del pneumatico.

Non dimenticare che la direzione del movimento sul pneumatico di una particolare cintura può essere nell’una o nell’altra direzione.

Complesso industriale. Un altro punto importante nella progettazione di una base è l’assegnazione dello spazio per un complesso che produca tutte le strutture di base necessarie per la costruzione degli edifici. L’essenza di questo complesso è semplice: fornisci risorse a una serie di macchine di assemblaggio. A loro volta raccolgono tutto il necessario per la costruzione in una certa quantità.

Tale produzione dovrebbe essere pianificata e realizzata nelle fasi iniziali del gioco, in modo da non farsi distrarre dalla creazione dei prodotti al momento giusto, ma semplicemente salire e prendere ciò di cui si ha bisogno dai forzieri. Successivamente, puoi posizionare un piccolo magazzino in eccedenza accanto al complesso. Ti consigliamo anche di prevedere una stazione per i treni, che sarà carica di tutto il necessario per esplorare confini lontani.

Come prendere le risorse dal bus?

Conversione. Una domanda molto importante per i principianti è "Come prendere le risorse dall’autobus e come bilanciarle successivamente?" Esiste un concetto del genere che si applica al feed come conversione. Determina quanto pesantemente la tua linea è intasata di materiali. Con la conversione completa, la pipeline è completamente riempita, non ci sono spazi tra le risorse (come mostrato nell’immagine sopra). Se allo stesso tempo consumi completamente tutti i materiali che corrono lungo il nastro, funziona nel modo più efficiente possibile. In altre parole, si ottiene il pieno consumo alla massima produttività del trasportatore.

Selezionare una risorsa dal nastro è abbastanza semplice: è necessario posizionare un separatore su una delle righe dove è indicata la priorità dell’output nella direzione della produzione. I restanti materiali vengono inviati più avanti lungo la linea. I restanti nastri devono essere dotati di trasportatori sotterranei in modo che gli oggetti trasportati non si mescolino.

Ogni nuova selezione di risorse può essere effettuata da una nuova linea di autobus. La produzione intermedia non sempre consumerà l’intera quantità di materiali. È inoltre necessario tenere conto del fatto che le fabbriche chiuderanno periodicamente. Pertanto, quando si selezionano gli articoli da uno dei nastri trasportatori, solo una parte della risorsa andrà oltre.

Separatori. Se si prende lo stesso materiale da cinture di pneumatici diverse, dopo 4 selezioni si verificherà una situazione in cui appare una conversione debole su cinture diverse. Questo problema può essere risolto installando distributori bilanciatori. Il loro compito è combinare le risorse provenienti da feed a bassa conversione sulla linea dove sarà massima. Inizialmente, l’equilibratore reindirizzerà la maggior parte del materiale su un lato del pneumatico, quindi effettuerà la massima conversione sulla cintura, spingendo ulteriormente gli oggetti in eccesso.

Lo svantaggio dei bilanciatori è la loro dimensione, ma il vantaggio è ovvio: con la massima selezione di risorse dalla linea con un tale bilanciatore, capirai visivamente quanti nastri pieni ti sono rimasti. Questa informazione sarà utile se vuoi mantenere il pneumatico il più pieno possibile. È necessario installare un array con produzione di base in luoghi di cedimento e riempire il pneumatico con materiale.

Regole per la costruzione del bus principale:

  1. Il pneumatico percorre tutta la base.
  2. La produzione intermedia di base viene posizionata in array su diversi lati del bus con l’aspettativa che l’array produca una striscia completa della risorsa.
  3. Man mano che il pneumatico si esaurisce, è necessario installare una produzione aggiuntiva per riempire il pneumatico il più possibile.

Factorio: consigli per progettare una centrale nucleare

Per ottenere elettricità da una centrale nucleare, è necessario installare un reattore nucleare, in cui l’energia del combustibile nucleare viene convertita in energia termica. Il calore viene quindi trasferito attraverso i tubi di calore allo scambiatore di calore. Negli scambiatori di calore, l’acqua fornita viene riscaldata e convertita in vapore. Il vapore entra poi nelle turbine, che generano elettricità. L’immagine sopra mostra un esempio di costruzione di una centrale nucleare.

Carburante. L’opportunità di costruire una stazione appare dopo aver ricercato la tecnologia dell’energia nucleare. A questo punto saranno già disponibili le scienze "Trattamento dell’uranio" e "Produzione di combustibile nucleare". I giocatori esperti raccomandano di approfondire la ricerca sul "processo di arricchimento Covarex" per produrre uranio arricchito su scala industriale.

Minerale di uranio. Per ottenerlo è necessario installare un "trapano elettrico" sul campo e fornirgli acido solforico attraverso le turbine. Se avvicini più trapani, l’acido scorrerà attraverso di essi. Ciò rende possibile non installare tubi aggiuntivi. Per estrarre 1 unità di minerale avrai bisogno di 1 unità di acido. Successivamente, il minerale viene consegnato a una centrifuga, dove viene trasformato in uranio-235 (possibilità di ottenere 0,7%) e uranio-238.

1 unità di uranio arricchito può produrre 10 "barre combustibili di uranio". L’intensità energetica di 1 cella a combustibile è di 8 GJ o 8000 MJ. Potenza del reattore 40 GW. Pertanto, 1 elemento di combustibile nel reattore funzionerà per 200 secondi (8000 MJ: 40 MW). In questo caso è impossibile fermare il rilascio di energia. Dopo la combustione, il combustibile nucleare esaurito appare nella fessura corrispondente del reattore e il processo si ripete. Puoi caricare e raccogliere carburante utilizzando i manipolatori. La temperatura massima che il reattore può raggiungere è di 1000 °C.

Numero di scambiatori di calore. Il consumo massimo di 1 scambiatore di calore è di 10 MW. Potenza del reattore: 40 MW. Pertanto, 1 reattore può caricare completamente 4 scambiatori di calore. Se ci sono meno scambiatori, il calore andrà nel vuoto. Se ci sono più scambiatori, non funzioneranno a pieno regime.

Calcolo della stazione per 1 reattore. 1 turbina consuma un massimo di 60 vapore al secondo e produce 5,83 MW. La pompa pompa acqua a una temperatura di 15 °C. La turbina consuma vapore - 500 °C. La conversione delle unità d’acqua avviene da 1 a 1. Cioè, 1 unità di liquido si trasforma in 1 unità di vapore. Pertanto, per riscaldare 1 unità di acqua a 485 °C. Per aumentare 1 unità d’acqua di 1 °C sono necessari 200 J di energia (costante di gioco). Dai calcoli risulta che per riscaldare 1 unità di acqua a 500 °C ci vorranno 97.000 J.

La potenza dello scambiatore di calore è di 10 MW, ovvero 10.000.000 J/s. Da ciò si può concludere che lo scambiatore produce 103,09 unità di vapore al secondo. Con 4 scambiatori di calore otterrai 412 vapore al secondo. Dividendo questo valore per il consumo di 1 turbina (412:60), il risultato è 6,87 (o 7) turbine. Ne consegue che per 1 reattore saranno necessari 4 scambiatori di calore e 7 turbine. La potenza di tale stazione è di 40 MW.

Reattori situati uno vicino all’altro. Ogni reattore operativo adiacente dà un bonus del 100% alla produzione di energia termica. Ad esempio, se posizioni 2 reattori uno vicino all’altro, ciascuno di essi riceverà un bonus di prossimità del 100%. La potenza generata da ciascuno sarà di 80 MW. In totale produrranno 160 MW.

Se posizioni 3 reattori di fila, quelli esterni avranno un bonus del 100% da quelli vicini e quello centrale avrà un bonus del 200% (100% da ciascun reattore esterno). La potenza massima può essere raggiunta se i reattori sono disposti a coppie in fila (come mostrato nella figura sopra). La potenza massima dei 6 reattori sarà di 800 MW.

Accumulo di calore

Tutti gli elementi termici della stazione: reattori, tubi o scambiatori di calore sono, in un certo senso, accumulatori di calore. Tutti possono essere riscaldati fino a 1000 °C e trattenere il calore (energia). Non vi è alcuna perdita di calore nel sistema. Allo stesso tempo, l’intero sistema tende all’equilibrio. Ad esempio, se si posiziona uno scambiatore di calore vicino a uno scambiatore di calore riscaldato a 1000 °C, le loro temperature si bilanceranno e diventeranno 900 °C.

Perché sta succedendo? Dopotutto devono ricevere una temperatura di 500 °C. Il fatto è che il reattore ha una capacità termica di 10 MJ per 1 °C. E il tubo di calore o lo scambiatore di calore pesa solo 1 MJ/1 °C. Il reattore, rilasciando 1 grado di temperatura, libera 10 MJ di energia. Queste unità riscalderanno lo scambiatore di calore di 10°C. Si scopre che trasferendo 10 MJ di energia, che aumenteranno la temperatura dello scambiatore fino a 900 °C, il reattore si raffredderà di soli 90 °C.

Attenzione ai tubi! Non appena gli scambiatori di calore si riscaldano fino a 500°C, iniziano a trasferire calore all’acqua, trasformandolo in vapore. La meccanica dei tubi di calore è simile ai tubi semplici. Tuttavia, nel gioco non sono presenti pompe di temperatura. Di conseguenza, dopo una certa distanza dal reattore, la temperatura nei tubi inizierà a scendere e parte dell’energia fluirà ulteriormente.

Il coefficiente di prestazione (efficienza) dei tubi dipende dalla potenza del reattore. Maggiore è la potenza, più corta può essere la tubazione. Ad esempio, per una potenza di 60 MW, la distanza massima è di sole 45 celle. Il superamento di questo valore comporterà una riduzione della potenza trasmessa. Questa è la prima cosa da tenere in considerazione quando si progetta una centrale nucleare.

Prestazioni della pompa. La pompa che pompa l’acqua fuori dal serbatoio ha una capacità di 1200 unità d’acqua al secondo. Se dividi 1200 per 103, otterrai il numero di scambiatori di calore per pompa. Saranno 11,65 pezzi. Se dividi 1200 per 60, otterrai il numero di turbine che possono alimentare 1 pompa. Riceverai 20 pezzi.

Limitazione della capacità del tubo. Qui va tenuto presente che il tubo fa passare più di 1200 unità d’acqua al secondo. Pertanto, se si desidera alimentare 16 scambiatori di calore uno dietro l’altro da 1 tubo, è possibile combinare 2 tubi delle pompe in uno solo e aumentare la pressione attraverso la pompa. Quindi dovresti rimuovere il vapore attraverso 2 tubi o pomparlo attraverso una pompa.

Stazione intelligente

Compiti della stazione "intelligente":

  1. Fornire solo 1 elemento di combustibile al reattore secondo necessità.
  2. Accumulo di tutta l’energia in eccesso rilasciata durante la combustione di un’unità di carburante.

Non appena viene ricevuto un segnale, il sistema carica un’unità di combustibile nel reattore, tenendo conto che il reattore non si riscalda oltre i 1000 °C. Se il carburante continua a essere bruciato, tutta l’energia in eccesso va nel vuoto. Come organizzare la prevenzione della perdita di carburante?

Ricorda: tutti gli elementi di una centrale nucleare sono in grado di accumulare energia!

Va tenuto presente che l’acqua si trasforma in vapore se la temperatura degli scambiatori di calore è superiore a 500 °C. Se si lascia il sistema in funzione e non si aggiunge carburante al reattore, alla fine la temperatura dell’intera stazione scenderà sotto i 500 ° C e la formazione di vapore si fermerà. Se prendiamo la struttura minima della stazione (per 1 reattore), la quantità di calore nel sistema sarà di 12,5 GJ. E la capacità di 1 cella a combustibile è di 8 GJ. Pertanto, se la temperatura di tutti gli elementi della stazione è di 500 °C, allora è garantito che si possa accumulare tutta l’energia del combustibile in tutti gli elementi termici.

Caricamento carburante. Utilizzando la logica è possibile leggere la quantità di vapore presente nella stazione. Pertanto, se si posiziona un serbatoio dopo lo scambiatore di calore e vi si aggancia un cavo logico, è possibile monitorare il livello del vapore e utilizzarlo come segnale per fornirgli carburante. Pertanto, se il livello del vapore scende a 5000 MJ, è necessario immettere un’unità di combustibile nel reattore.

Per prima cosa è necessario configurare il manipolatore che carica il carburante in modo che carichi 1 unità di carburante. Cioè, determinare la dimensione dello stack nella macchina. Affinché il manipolatore funzioni solo 1 volta quando viene raggiunto il livello di soglia nel serbatoio, installare 1 altro manipolatore, che scaricherà il combustibile esaurito dal reattore. È necessario impostare la condizione di scarico in modo che venga attivata se la capacità termica del vapore è inferiore a 5000 MJ. In questo caso, è necessario leggere il contenuto del manipolatore. E imposta la modalità di lettura su "impulsi". È lui che controllerà il caricamento del carburante.

È necessario collegare i manipolatori con un filo logico e configurare la macchina di alimentazione. La condizione di inclusione dovrebbe essere impostata su "combustibile esaurito maggiore di 0". Ora, se la temperatura nel serbatoio scende sotto i 500 °C, il 1° manipolatore scaricherà il combustibile esaurito e darà al 2° manipolatore un impulso per caricare 1 unità di combustibile nel reattore.

Sfumature importanti del funzionamento della stazione:

  1. Gli elementi della stazione si riscaldano in modo non uniforme. Più un oggetto è lontano dal reattore, più tardi si riscalderà. Cioè, una centrale nucleare intelligente ha inerzia.
  2. È necessario installare un buffer di vapore per livellare l’inerzia. Se per una stazione di 1 reattore con una potenza di 40 MW è sufficiente 1 serbatoio, da cui si ottengono le letture. Per soluzioni su scala più ampia sarà necessario un serbatoio più grande.

Factorio: Guida ferroviaria

Una ferrovia è un sistema di trasporto che trasporta merci dal punto A al punto B. In questo caso, puoi guidare il treno come macchinista o essere un passeggero se il treno si muove automaticamente. Il vantaggio principale dei treni è la loro enorme portata. La ferrovia ti consente di strutturare in modo più accurato la tua base e renderla più leggibile e gestibile nelle fasi successive di sviluppo.

Per poter realizzare l’intera infrastruttura ferroviaria è necessario studiare diverse tecnologie:

  1. Ferrovia : ti consente di costruire binari ferroviari, locomotive e vagoni merci. Non puoi automatizzare nulla da questo.
  2. Automazione delle ferrovie : potrai costruire stazioni e automatizzare le infrastrutture in modalità limitata. Puoi far circolare solo 1 treno su una sezione indipendente della ferrovia. Se ci sono più locomotive, si scontreranno.
  3. Segnali ferroviari : consente di costruire semafori e sincronizzare il movimento di più treni in 1 rete ferroviaria.
  4. Carro cisterna - consente di produrre cisterne per il trasporto di liquidi.
  5. Artiglieria : puoi produrre carri di artiglieria, dopo di che puoi rafforzare le tue difese ed espandere la difesa della tua base su lunghe distanze.

I binari sono disposti come gli altri oggetti del gioco: afferri l’oggetto, lo tiri nella direzione desiderata e allo stesso tempo corri accanto ad esso. Una volta installate le rotaie, puoi posizionare la locomotiva sulle rotaie. Per realizzare una locomotiva è necessario creare un motore a combustibile solido. Questi motori non sono realizzati artigianalmente.

Per il carburante è possibile utilizzare risorse che vanno dal legno alle barre combustibili di uranio. La differenza nella scelta del carburante sarà solo nella loro intensità energetica. Migliore è il carburante, maggiori saranno i bonus che apporta alla dinamica del treno. Se disponi di un motore già prodotto, puoi assemblare il resto della locomotiva a mano (senza utilizzare la produzione in serie).

Impara la tecnologia dei freni per poter fermare rapidamente il treno. In una partita multiplayer senza questa scienza, puoi facilmente abbattere un altro giocatore quando la formazione rallenta.

Formazione della configurazione della composizione. In un treno possono esserci più locomotive. Devi solo prendere una locomotiva aggiuntiva dal magazzino e aggiungerla al treno esistente. Se è possibile attaccare una carrozza aggiuntiva al treno, apparirà un cartello corrispondente a forma di manubrio e la carrozza stessa verrà attaccata al treno.

Quando si forma un treno, installare 2 locomotive, che saranno dirette in direzioni diverse. In questo caso, il treno si muoverà automaticamente in 2 direzioni.

Il numero di locomotive influisce sulla dinamica del treno. Più ce ne sono sul treno, più velocemente il treno accelera fino a 100 km/h. Le locomotive a vapore possono essere posizionate ovunque nel treno; ciò non ne pregiudica le caratteristiche. I giocatori esperti consigliano di posizionare almeno 1 locomotiva per 4 carrozze.

Velocità. La velocità massima del treno è limitata e dipende dai bonus forniti dal carburante. Migliore è il carburante, maggiore è il bonus. Pertanto, dovresti prestare attenzione al pannello informativo situato sul lato destro dello schermo.

Vagoni merci : utilizzano la tecnologia per immagazzinare materiali simili ai forzieri. Allo stesso tempo, puoi impostare un filtro per uno slot specifico in modo che altri articoli tranne quello selezionato non entrino nel carrello. Come una cassa, puoi porre un limite alla capacità della carrozza.

Carburante e altri carichi possono essere caricati nell’auto utilizzando manipolatori. Per fare ciò, l’auto deve fermarsi completamente di fronte al manipolatore. Il dispositivo stesso dovrebbe essere posizionato vicino ai binari. Se il tuo treno è fermo, quando porti il ​​manipolatore sul treno, apparirà il bordo del vagone. Puoi usarlo come guida durante l’installazione dei caricatori.

Il principio di funzionamento della rete ferroviaria. Diciamo che hai la stazione A e la stazione B. Il treno si muove tra questi 2 punti. Nel caso più semplice, sarà una ferrovia ad anello. Le stazioni sono sempre installate sul lato destro mentre il treno si muove.

Se non vuoi costruire una tangenziale, ma vuoi solo vedere un tratto rettilineo della ferrovia, allora dovresti tenere conto di una sfumatura: in modalità automatica, la locomotiva può solo andare avanti. Pertanto il treno deve avere 2 locomotive dirette in direzioni diverse. Ad esempio locomotiva - carrozza - locomotiva. Un treno di questo tipo potrà viaggiare in 2 direzioni tra 2 stazioni. Se fai clic su una stazione, puoi cambiarne il colore e il nome.

Orari del treno. Se tocchi la locomotiva, sullo schermo apparirà un menu in cui potrai personalizzare l’orario e il colore del treno. È possibile aggiungere una stazione facendo clic sul pulsante con lo stesso nome nella sezione. Dopo aver aggiunto una stazione, si consiglia di impostare le condizioni di attesa. Ad esempio, il tempo di sosta o fino al caricamento del vagone merci. Dopo la configurazione, puoi avviare la composizione in modalità automatica spostando l’interruttore situato nella parte superiore del menu.

Il gioco ha anche un menu generale dei treni. Si trova nell’angolo in alto a destra sopra la mappa e ha l’icona del treno. Attraverso questo menù potrai selezionare la composizione che ti interessa. Per riportare il treno alla modalità di controllo manuale, è necessario selezionare il treno e spostare l’interruttore a levetta nella posizione desiderata.

Se ci sono più di 2 stazioni, il treno percorrerà ciascuna di esse fino a superare l’intero elenco. Se nel menu inserisci "stazione inattiva" (evidenziandola in rosso), il treno passerà da essa. Se non hai specificato le condizioni di attesa in nessuna stazione, questa apparirà come "stazione di passaggio" - il treno non si fermerà lì. È inoltre possibile aggiungere diverse condizioni di attesa a 1 stazione.

Trasporto di merci. Per prima cosa dovresti allestire una stazione di carico e una stazione di scarico. Quindi è necessario posizionare il manipolatore davanti alla fermata della locomotiva. Vale anche la pena installare un manipolatore di fronte a 1 macchina. Di fronte a ciascun carro possono essere posizionati fino a 6 caricatori corti. Accanto a loro vengono posizionati forzieri con le risorse necessarie.

Per rifornirla è necessario un manipolatore accanto alla locomotiva. Almeno 1 stazione deve avere una stazione di servizio. Altrimenti la locomotiva finirà il carburante e si fermerà, bloccando il binario. La stazione di scarico è configurata allo stesso modo. Solo il caricatore è diretto dal carro alla cassa.

La sincronizzazione dei treni viene effettuata utilizzando i semafori (da non confondere con i semafori). Sono presenti semafori regolari e pedonali ("a catena"). Un semaforo normale ha 3 stati, visualizzati a colori:

  1. Rosso : impedisce il movimento.
  2. Giallo : indica un treno in avvicinamento.
  3. Verde : consente il movimento.

Una sezione di blocco è una parte della ferrovia, limitata in entrata e in uscita da semafori. La segnaletica è posta sul lato destro rispetto alla circolazione dei treni. In 1 tratta di blocco può esserci solo 1 treno, che viaggia in modalità automatica. I semafori ne tengono conto e impostano il segnale appropriato. Pertanto, se c’è un treno in una sezione isolata, all’ingresso della sezione il semaforo è rosso. Nessun altro treno potrà entrare nella sezione.

Dividi tutti i binari ferroviari in sezioni di blocchi per prevenire incidenti!

Una sezione di blocco non è necessariamente a senso unico. Se un altro percorso attraversa un particolare blocco, anche quel percorso si troverà all’interno di quella regione del blocco. E se sul binario aggiuntivo c’è un treno, l’intero tratto verrà bloccato e l’ingresso da entrambi i binari sarà impossibile. Se la strada è a doppio senso, i semafori devono essere posizionati su entrambi i lati della strada.

Spostare le stazioni ferroviarie in un’area di blocco separata. Cioè, l’ingresso e l’uscita dalla stazione dovrebbero essere limitati dai semafori.

Semafori di passaggio. Ad esempio, il tuo percorso incrocia un altro percorso. Posiziona con cura i semafori e delimita le aree con essi. Diciamo che la sezione dell’isolato successiva all’intersezione risulta essere occupata. Allo stesso tempo, il treno raggiungerà un semaforo, che limiterà il traffico. Ciò bloccherà l’area, compreso il ramo dell’attraversamento. Tali ingorghi possono essere evitati utilizzando semafori drive-through.

Un semaforo è composto da 1 lampadina, che può mostrare 3 colori:

Secondo la logica di funzionamento, un semaforo passante differisce da uno normale in quanto legge lo stato della sezione o gruppo di sezioni del blocco successivo (se si hanno più biforcazioni). Se il semaforo all’ingresso è verde, la sezione dell’isolato dietro di esso e la sezione successiva saranno libere. Se la sezione dell’isolato successivo è occupata, il semaforo sarà rosso. Ma se ci sono più blocchi (ad esempio, ci sono incroci) e uno di essi è occupato, il semaforo mostrerà un segnale blu.

Il segnale blu è un segnale intelligente. Se il treno intende spostarsi in una sezione libera, passerà. Ma se il treno deve recarsi in una zona trafficata, si fermerà prima del segnale blu. I giocatori esperti hanno escogitato regole non dette:

Situazione di stallo. Quando costruisci una rete ferroviaria complessa, potresti incontrare situazioni difficili. Un esempio è mostrato nella figura sopra. Un treno fa un’inversione a U e il secondo passa lungo il ramo che si interseca. Pertanto, i composti si bloccano a vicenda. Tali situazioni dovrebbero essere evitate. Se c’è almeno un incrocio sulla strada in cui una situazione irrisolvibile può verificarsi con una minima possibilità, prima o poi si verificherà una situazione del genere e l’intera rete si fermerà.

In fase di progettazione prestare particolare attenzione alla sicurezza, e solo alla capienza del percorso!

Un esempio di rotatoria su una ferrovia (mostrata nella foto sopra). Dovrebbero essere installati semafori di passaggio agli ingressi e semafori regolari alle uscite dalle sezioni dell’isolato. In questo modo eviterai lo stallo sopra descritto.

Un esempio di zona cuscinetto davanti ad una stazione ferroviaria. Binari aggiuntivi possono ospitare treni in attesa del proprio turno per entrare nella stazione. Se non si crea un buffer, potrebbe verificarsi una situazione in cui grandi treni merci allineati uno dopo l’altro in una stazione trafficata bloccheranno tutto il traffico sulla rete. La lunghezza della tasca dovrebbe accogliere il lancio più lungo della tua rete. All’ingresso di ciascun buffer è installato un semaforo regolare e un checkpoint all’uscita.

Autore dell'articolo: